Navigation

Sudan: CPI, mandato arresto per genocidio per al Bashir

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 luglio 2010 - 16:27
(Keystone-ATS)

BRUXELLES - La Corte penale internazionale (CPI) dell'Aja ha deciso di estendere il mandato d'arresto per il presidente del Sudan Omar al Bashir anche al reato di genocidio.
Il 4 marzo 2009, la Corte aveva spiccato un ordine di cattura contro il presidente sudanese per crimini contro l'umanità e crimini di guerra in relazione alla guerra civile del Darfur.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.