Navigation

Sudan: Darfur, Khartoum minaccia porre fine a forza Onu-Ua

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 agosto 2011 - 07:27
(Keystone-ATS)

Il governo sudanese ha minacciato ieri di porre fine alla missione di pace mista Onu-Unione Africana nel Darfur (Unamid) se sarà modificato il suo mandato, rinnovato venerdì scorso per un anno.

"Qualsiasi tentativo di imporre nuove missioni (all'Unamid) oltre a quelle già accettate scioglierebbe il governo sudanese dal suo impegno ad accogliere la missione", ha dichiarato in un comunicato il ministro degli Esteri sudanese, Ali Ahmed Karti, aggiungendo: "Tale decisione obbligherebbe il governo a non accettare la missione e a porre fine" alle sue operazioni.

In precedenza, ieri, Khartoum aveva denunciato la risoluzione del Consiglio di sicurezza sul rinnovo del mandato dell'Unamid perchè "contiene riferimenti negativi e obsoleti" che non riflettono la situazione sul terreno.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?