Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

KHARTOUM (SUDAN) - Quattro uomini condannati a morte in Sudan per l'omicidio di un funzionario americano della cooperazione e del suo autista sono evasi dalla prigione a Karthoum. Lo ha reso noto un portavoce della polizia.
I quattro, considerati estremisti islamici, sono usciti ieri sera dal carcere di Kober dalle fogne e sono fuggiti su un'auto. Nella prima mattinata di oggi hanno avuto uno scontro a fuoco con la polizia a un posto di blocco nel sobborgo di Omdurman. Secondo una fonte della polizia, l'autista dell'auto è stato arrestato, ma i quattro evasi sono riusciti a fuggire a piedi.
I detenuti fuggiti erano stati condannati a morte per impiccagione per l'omicidio di un funzionario dell'Agenzia Usa per lo sviluppo internazionale (Usaid), John Granville, e del suo autista sudanese, Abdelrahman Abbas Rahama, uccisi a colpi di arma da fuoco in un agguato il 1/o gennaio 2008.

SDA-ATS