Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Almeno 32 persone sono morte da metà giugno in Sudan a causa delle inondazioni che hanno anche distrutto migliaia di abitazioni e ucciso migliaia di animali. Lo ha reso noto oggi il ministero dell'Interno.

Khartoum ha precisato che altre 35 persone sono ferite in modo più o meno grave, 4.700 abitazioni sono state spazzate via dalle acque e 35.000 animali sono morti annegati.

La situazione più disastrosa è attualmente nell'est del Paese, area particolarmente povera dove alcune comunità sono tuttora completamente isolate a causa delle acque che continuano a salire.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS