Navigation

Sudan: miliziani attaccano e incendiano villaggio in Abyei

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 marzo 2011 - 19:35
(Keystone-ATS)

È sempre più caotica la situazione nella regione sudanese di Abyei, ricca di petrolio e contesa tra Nord e Sud. Fonti del Sud hanno riferito che miliziani hanno attaccato e dato alle fiamme un villaggio, Tajalei, dal quale gli abitanti erano fuggiti ieri dopo che si erano diffuse voci su un imminente attacco.

"I miliziani sono arrivati a Tajalei ... Hanno bruciato tutte le capanne - ha riferito un portavoce della locale amministrazione -. Ciò indica chiaramente che il governo di Khartoum ha intenzione di occupare l'intera area ... Per questo la gente fugge e abbandona i villaggi".

Secondo l'Unhcr (l'Alto commissariato dell'Onu per i rifugiati) decine di migliaia di persone sono fuggite dalla regione da quando si è svolto il referendum che ha sancito la volontà del Sud Sudan di staccarsi da Khartoum.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?