Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Berna - SUISA, la Cooperativa degli autori ed editori di musica, nel 2009 ha registrato un fatturato di 147,6 milioni di franchi, con un calo del 3% rispetto all'anno precedente. Il risultato si spiega con il calo delle entrate derivanti dai diritti d'autore.
La somma destinata alla ripartizione, afferma SUISA in un comunicato, è diminuita solo leggermente rispetto al 2008, ovvero dell'1,7% attestandosi A 119,5 milioni. Il buon risultato è da ricondurre ancora una volta alle entrate derivanti dai diritti di emissione ed esecuzione, in primo luogo dunque all'utilizzo di brani musicali in televisione e alla radio, nonché ai proventi dei concerti.
Gli introiti relativi al commercio online sono saliti nuovamente del 46%, ovvero di 0,61 milioni, tuttavia la diminuzione relativa alla concessione di licenze di supporti audio fisici (CD -13%, ovvero 2 milioni) colpisce duramente gli autori ed editori musicali. "Questo risultato è leggermente superiore alle nostre aspettative e rispecchia i cambiamenti nel settore della musica". ha commentato il direttore generale uscente, Alfred Meyer, che andrà in pensione alla fine di giugno. Al suo posto Andreas Wegelin.

SDA-ATS