Navigation

Sulzer: calo del 24,3% delle ordinazioni nel 2009

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 gennaio 2010 - 08:06
(Keystone-ATS)

WINTERTHUR ZH - Il gruppo industriale zurighese Sulzer ha risentito lo scorso anno degli effetti della crisi in praticamente tutti i segmenti di mercato in cui è attivo. Globalmente le nuove ordinazioni sono calate del 24,3% rispetto al 2008, fissandosi a 3,018 miliardi di franchi.
Il gruppo, attivo nei settori delle pompe, dei trattamenti delle superfici, degli equipaggiamenti destinati all'industria chimica, del petrolio e del gas, "non prevede una ripresa a corto termine", si legge in una nota diffusa oggi. Sulzer non fornisce ancora informazioni in merito agli utili dell'esercizio appena concluso.
Per il 2010, Sulzer si attende addirittura un'ulteriore flessione delle ordinazioni, in particolare quelle legate all'industria del petrolio e del gas. Alcuni settori si stabilizzeranno, sottolinea il gruppo, che definisce comunque come "positive" le previsioni a lungo termine .

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.