Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il gruppo industriale zurighese Sulzer ha registrato un calo dell'1,4% delle nuove commesse nei primi nove mesi dell'anno, a 2,26 miliardi di franchi. Senza effetti di cambio le entrate di ordinazioni sono invece progredite del 3%.

Nel quadro di un programma di ristrutturazione, l'impresa prevede la chiusura di una fabbrica in Texas. Stesso discorso per il sito di Kotka, in Finlandia, rende noto oggi l'azienda in un comunicato.

Il gruppo zurighese precisa di essere confrontato da inizio anno a difficoltà crescenti sul mercato del gas e del petrolio. Senza gli effetti di cambio, queste difficoltà sono state compensate da buoni risultati sul mercato dell'energia e dell'acqua.

Per l'insieme dell'esercizio, Sulzer conferma le previsioni e si aspetta un lieve calo delle nuove commesse, così come una diminuzione moderata del giro d'affari a tassi di cambio costanti. L'EBITDA dovrebbe invece indebolirsi fra il 10% e il 15% rispetto all'anno precedente.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS