Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Confrontato con difficoltà sul mercato degli idrocarburi, il gruppo industriale Sulzer riduce le proprie capacità produttive e sopprime 410 impieghi in Brasile, Stati Uniti e Cina.

"Il mercato del gas e del petrolio rimane difficile, porta a un basso livello di investimenti e alla sospensione di progetti", deplora Sulzer in un comunicato odierno. Questa situazione spinge l'impresa a riorganizzare la sua divisione principale, quella della produzione di pompe.

La misura tocca in modo particolare il Brasile, con il taglio di 190 posti di lavoro. Negli Stati Uniti verranno soppressi 120 impieghi e in Cina 100.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS