Sunrise ha realizzato nel primo semestre un fatturato di 984 milioni in franchi, in calo del 3,8% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. L'utile operativo EBITDA è sceso del 6,2% a 292 milioni. Il numero 2 delle telecomunicazioni in Svizzera spiega la flessione con la riduzione delle tariffe per la telefonia mobile e una flessione gli utili da roaming.

Nella telefonia mobile il giro d'affari è diminuito del 4,1% a 613 milioni di franchi, nella telefonia fissa del 6,7% a 274 milioni, indica Sunrise in un comunicato odierno. In controtendenza solo i sevizi internet, i quali hanno registrato una progressione dell'8,4% a 97 milioni.

Il numero complessivo dei clienti è calato dell'1,4% a 2,93 milioni. Gli abbonati alla telefonia mobile sono aumentati di 45'600 unità (+4%) su base annuale, mentre quelli di Sunrise TV sono ormai quasi 60'000.

Gli investimenti sono aumentati del 40,7% rispetto al primo semestre 2012, a 97,9 milioni di franchi, principalmente in seguito al completamento del passaggio a UMTS 900, a una migliore capacità di rete e al lancio della rete LTE nel mese di giugno.

"I dati finanziari riflettono il contesto di difficoltà del mercato - rileva il presidente della direzione Libor Voncina, citato nella nota -. I clienti invece traggono vantaggio da massicce riduzioni tariffarie nel nostro portafoglio. I miglioramenti nella nostra rete e le iniziative del servizio di assistenza, insieme all'acquisizione di Lebara e Ortel Mobile, garantiscono a Sunrise un buon posizionamento per la crescita futura".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.