Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Svizzera terra di miliardari: sono 61 le persone che, stando a uno studio UBS, hanno bisogno di una calcolatrice a dieci cifre per tenere sotto controllo i propri averi. La Confederazione si piazza al decimo posto al mondo fra gli stati del pianeta, in termini assoluti. La classifica, stilata in dollari, è guidata dagli Usa, ma mostra come la ricchezza si stia sempre più spostando verso l'Asia.

Negli Stati Uniti i super-ricchi sono 515: possono disporre di una sostanza complessiva di 2064 miliardi di dollari. Al secondo posto vi è la Cina, con 157 miliardari e patrimoni per 384 miliardi. Seguono Germania (148 miliardari), Gran Bretagna (135), Russia (108), India (103), Hong Kong (75) e Francia (64) e Arabia Saudita (64). Chiude la top-ten la Svizzera, i cui 61 ultra-benestanti (4 in più del 2012) regnano su 128 miliardi di franchi.

Presa nel suo insieme l'Europa rimane la regione a maggiore presenza di miliardari: quest'anno ne sono stati censiti 766, un numero che però è in calo rispetto ai 795 del 2012. In crescita è invece il Nord America (da 541 a 552) e ancora di più l'Asia (da 490 a 508).

A livello mondiale i grandi ricchi sono 2170 (+10 in confronto a dodici mesi prima) e gestiscono 6516 miliardi di dollari (+5,3%), una cifra superiore al prodotto interno lordo di qualunque nazione del pianeta, Usa e Cina esclusi. La maggiore densità in rapporto alla popolazione è misurata nel Lussemburgo (24,2 per milione di abitanti), ad Hong Kong (10,5) e in Svizzera (7,6).

L'identikit del miliardario? È maschio (nell'87% dei casi, ma in Svizzera le donne sono ben di più, raggiungendo il 34%), è sposato (86%) e ha in media 2,1 figli (ma nel Medio Oriente ve n'è anche uno che ne ha 24). Il 60% si è fatto da sé, il 20% ha ereditato, mentre per il rimanente 20% hanno avuto un ruolo entrambi i fattori.

Tutti e quattro i "mega-miliardari" - la definizione, che a taluni potrebbe ricordare la saga del ragioniere Fantozzi, è della stessa UBS, e descrive chi può contare su un patrimonio di oltre 50 miliardi - sono peraltro self made men: si tratta del fondatore di Microsoft Bill Gates, del magnate messicano delle telecomunicazioni Carlos Slim, del cofondatore di Inditex (casa madre della catena di moda Zara) Amancio Ortega e del finanziere Warren Buffet.

Chi volesse incontrare un super-ricco può tentare di seguire il calendario UBS del miliardario, che per il 2014 presenta tredici appuntamenti, due dei quali in Svizzera: il Forum economico di Davos in gennaio e l'Art Basel in giugno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS