Navigation

Suva: controlli fatture sbagliate, risparmiati 75 milioni

Molte le fatture errate. KEYSTONE/KARL MATHIS sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 12 novembre 2019 - 12:09
(Keystone-ATS)

Il controllo sistematico praticato dalla Suva sulle fatture di medici e ospedali ha permesso di risparmiare nel 2018 oltre 75 milioni di franchi, un importo che rappresenta quasi il 6,5% dei costi totali degli infortuni coperti dall'ente assicurativo.

Complessivamente sono state verificate 2,2 milioni di fatture per prestazioni mediche e terapeutiche, ha indicato oggi la Suva. Più di 290'000 fatture - quasi il 12% - sono state corrette o respinte, contro le 160'000 del 2017.

La maggior parte dei conteggi respinti erano rappresentati da fatture doppie, da servizi non correttamente calcolati o non assicurati, come pure da casi liquidati. I controlli vengono eseguiti automaticamente utilizzando tecnologie digitali.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.