Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I socialdemocratici vincitori delle elezioni politiche di domenica in Svezia hanno concluso un'alleanza con i Verdi ma a sorpresa hanno escluso qualsiasi collaborazione governativa con il partito di sinistra, gli ex comunisti di Jonas Sjostedt, che hanno ottenuto il 5,7% dei consensi.

Alla vigilia delle elezioni sembrava scontato che Lofven - che ha scalzato i conservatori di Fredrik Reinfeldt dopo otto anni - stringesse alleanza sia con i Verdi, sia con la sinistra. Oggi la decisione che secondo la stampa svedese, è apparsa come un fulmine a ciel sereno per Sjostedt, che l'ha definita un "gigantesco errore". Visibilmente irritato Sjostedt ha rivelato di aver appreso solo dopo le elezioni che Lofven non li avrebbe voluti nella coalizione: "Vorrà dire che staremo all'opposizione" ha concluso.

Secondo gli osservatori la mossa di Lofven appare quantomeno azzardata in una situazione nella quale i socialdemocratici dovrebbero formare un governo di minoranza, e di fronte all'incredibile ascesa dell'estrema destra di Jimmie Akesson, che ha sfiorato il 13%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS