Navigation

Svezia: Reinfeldt presenta governo di minoranza

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 ottobre 2010 - 19:53
(Keystone-ATS)

STOCCOLMA - Il primo ministro svedese di centrodestra Fredrik Reinfeldt ha presentato oggi il suo governo di minoranza, espressione del nuovo quadro politico uscito dalle elezioni di settembre.
All'alleanza di centrodestra di Reinfeldt mancano solo due voti per avere la maggioranza necessaria a governare, di cui disponeva invece nel precedente parlamento, dove non era presente il Partito democratico, la formazione xenofoba che può contare oggi su 20 deputati.
Né Reinfeldt né l'opposizione socialdemocratica hanno voluto stringere patti con questa formazione, mentre i Verdi non hanno accettato le proposte del premier. L'unica scelta rimaneva quindi quella del governo di minoranza, che però espone Reinfeldt ad una difficile navigazione, cercando appoggi di volta in volta sui singoli provvedimenti.
I posti chiave del governo restano immutati rispetto alla compagine precedente con, tra gli altri, Carl Bildt agli esteri e Anders Borg alle finanze.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.