Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

WASHINGTON - Circa dieci milioni di persone di tutto il mondo desidererebbero stabilirsi in Svizzera. Lo rileva un sondaggio dell'Istituto americano Gallup pubblicato ieri, e condotto in 148 paesi.
Se nel mondo tutti gli adulti che vogliono migrare in modo definitivo si trasferissero dove desiderano, tutti i paesi mete più ambite vedrebbero la loro popolazione raddoppiare o addirittura triplicare", indica il sondaggio per il quale sono stati interrogati 347'000 adulti tra il 2007 e il 2010.
In particolare la popolazione di Singapore aumenterebbe del 219%, quella della Nuova Zelanda del 184% e quella dell'Arabia Saudita del 176%. Il Canada avrebbe 81,5 milioni di abitanti invece degli attuali 33 milioni.
Nello stesso tempo i paesi svantaggiati, come la Sierra Leone e Haiti perderebbero oltre la metà della loro popolazione, seguiti dallo Zimbabwe (-47%), la Nigeria, la Somalia e l'Etiopia (tutte -46%) e il Salvador e Liberia (entrambe -45%).
L'indagine ha calcolato un indice di migrazione potenziale per ogni paese basato sul saldo netto tra le persone che vorrebbero lasciare questi paesi e coloro che vorrebbero stabilirvisi.
Così, se potessero, dalla Svizzera partirebbero 800'000 abitanti, ma con gli immigranti potenziali la Confederazione vedrebbe aumentare la sua popolazione del 150%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS