Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Svizzera condanna il test nucleare con bomba all'idrogeno effettuato dalla Corea del Nord. Il concetto è stato espresso chiaramente all'ambasciatore nordcoreano, ha comunicato oggi il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).

La Svizzera è convinta che il conflitto fra le due Coree debba essere risolto per via diplomatica, ha scritto all'ats il DFAE. Berna sostiene la ripresa dei colloqui fra le due Coree, la Cina, la Russia, il Giappone e gli Stati Uniti, interrotti ormai oltre sei anni fa.

La Confederazione, dal canto suo, è disposta ad appoggiare gli sforzi per una soluzione pacifica, visto che già in passato ha ospitato i colloqui di pace. La Svizzera invita anche la Corea del Nord a tornare a far parte del Trattato di non proliferazione nucleare.

L'impegno umanitario della Confederazione nella Corea del Nord non verrà tuttavia influenzato dal test effettuato, ha aggiunto il DFAE.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS