Navigation

Svizzera-Kosovo: firmato accordo cooperazione tecnica e finanziaria

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 ottobre 2010 - 16:44
(Keystone-ATS)

BERNA - La Svizzera e il Kosovo hanno firmato oggi a Pristina un accordo di cooperazione tecnica e finanziaria nonché di aiuto umanitario. Mediante questa intesa, la Confederazione intende sostenere il paese balcanico nell'attuazione delle sue riforme economiche e politiche. Per il progetto, Berna sborserà circa 15 milioni di franchi all'anno.
L'intesa pone particolare accento sul rafforzamento dello stato di diritto nel Kosovo e nel consolidamento delle autorità locali, nonché nella costruzione di infrastrutture durevoli soprattutto nel settore dell'approvvigionamento idrico.
Il 27 febbraio 2008 la Svizzera ha riconosciuto il Kosovo come Stato. Il nuovo accordo bilaterale sostituisce la convenzione ("Umbrella Memorandum of Understanding") del 2000 firmata con l'amministrazione ad interim delle Nazioni Unite UNMIK.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.