Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Svizzera e Liechtenstein hanno firmato oggi una convenzione per evitare le doppie imposizioni e un accordo concernente l'assicurazione contro i danni causati dalla natura.

Le due intese sono stati concluse a Vaduz dalla consigliera federale Eveline Widmer-Schlumpf e dal capo del Governo del Principato Adrian Hasler, indica il Dipartimento federale delle finanze (DFF) in una nota.

La convenzione contro le doppie imposizioni, che dovrebbe entrare in vigore nel 2017, sostituirà l'accordo esistente risalente al 1995. L'intesa è conforme alle raccomandazioni dell'OCSE, in particolare per quanto concerne lo scambio di informazioni, e disciplina questioni quali l'imposizione dei frontalieri, la tassazione delle prestazioni della previdenza professionale e delle rendite AVS, come pure quella di dividendi, interessi e canoni.

Da parte sua, il nuovo accordo sull'assicurazione contro i danni causati da catastrofi naturali "aumenterà la certezza del diritto e la trasparenza nell'attività assicurativa transfrontaliera", precisa la nota. Dovrebbe entrare in vigore nel 2016.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS