Navigation

Svizzera rimane campione di domande di brevetti per abitante

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 marzo 2016 - 12:08
(Keystone-ATS)

La Svizzera rimane numero uno mondiale in termini di richieste di brevetti per abitante. Nel 2015 ha depositato l'equivalente di 873 domande per milione di abitanti a livello europeo. È quanto si evince dai dati pubblicati oggi dall'Ufficio europeo dei brevetti (Epo).

Rispetto al 2014 il totale nazionale (7088) è in crescita del 2,6%.

La Svizzera, pur avendo generato solo il 4% delle richieste complessive, si piazza così nettamente davanti all'Olanda (419), la Svezia (392), la Finlandia (365) e la Danimarca (346).

L'Epo precisa che nell'anno in questione sono stati accordati 3037 brevetti a richiedenti elvetici: si tratta di un incremento del 8,7% rispetto all'anno precedente. I settori più rappresentati sono quelli delle tecniche di misurazione (10%), della chimica organica (8%) e delle tecniche mediche (8%). Roche ha depositato il numero maggiore di brevetti (644), seguita da ABB (563) e Nestlé (410).

A livello europeo si segnalano quest'anno notevoli differenze tra i vari Paesi rispetto al 2014: l'Italia e la Spagna hanno invertito il trend negativo crescendo rispettivamente del 9 e del 3,8%, il Belgio ha fatto un balzo del 5,9% sul 2014, la Gran Bretagna del 5,7% e l'Olanda del 3,3%.

Francia (+1.6%), Austria (+1.4%) e Svezia (-0,9%) sono più o meno stabili, mentre le domande dalla Germania sono calate nuovamente (-3,2%), al pari di Finlandia (-8,3%) e Danimarca (-2,7%).

A livello di società, dopo la Philips che ha scalato la classifica superando Samsung, seguono LG, Huawei e Siemens. Tra le prime 10 ci sono quindi 4 europee (Philips, Siemens, Bosch, Basf), 3 americane (United Technologies, Qualcomm, General Electric), 2 coreane (Samsung, LG) e una cinese (Huawei).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.