Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gli Svizzeri dell'estero non sporgeranno denuncia contro Postfinance che non concede loro il diritto ad avere una carta di credito. Riunito in assemblea oggi a Berna, il Consiglio che li rappresenta (CSE) ha deciso di privilegiare la via del dialogo.

L'associazione ha comunque intenzione di "agire contro la discriminazione bancaria", si legge in una nota. Gli anni passano e le banche "continuano a mettere i bastoni fra le ruote degli Svizzeri che vivono all'estero e intendono mantenere una relazione bancaria con il loro Paese di origine". Il CSE ha incaricato l'Organizzazione degli Svizzeri dell'estero di proporre soluzioni entro il mese di agosto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS