Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Negli ultimi anni il percorso medio degli Svizzeri che si recano al lavoro si è allungato di 1,5 km e oggi è pari a 14,4 km. Una crescita del 12% rispetto al 2000, fa sapere l'Ufficio federale di statistica (UST).

In concreto i pendolari impiegano 30 minuti in media per raggiungere il lavoro, stando ai dati raccolti dall'UST relativi al periodo tra il 2010 e il 2013. I più fortunati hanno bisogno di al massimo 15 minuti e rappresentano il 36% dei pendolari, mentre il 54% necessita tra 16 e 60 minuti. Un decimo circa impiega oltre un'ora.

Per quanto concerne il mezzo di trasporto, il 53% usa la propria vettura - e si è registrato un leggero calo a partire dal 2000 -, il 16% va in treno. Dal 1990 al 2013 il numero di coloro che adoperano la ferrovia è passato da 327 mila a 619 mila. Inoltre, il 13% si reca al lavoro in tram o bus, mentre quelli che usano la bicicletta o vanno a piedi rappresentano rispettivamente il 6 e il 9%.

Il flusso di pendolari tra le dieci principali città elvetiche è aumentato di due terzi tra il 2000 e il 2010/12, raggiungendo le 30'600 persone, che si recano in media 4,7 volte la settimana al lavoro, percorrendo 44,2 km per tragitto. Una schiacciante maggioranza (80%) usa il treno, il 13% l'automobile. Il flusso è particolarmente importante tra città vicine, quali Zurigo e Winterthur, ma anche tra Losanna e Ginevra, Bienne e Berna, Zurigo e Basilea.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS