Un aviatore svizzero è morto ieri nella provincia di Cotopayi, nel centro dell'Ecuador, dopo essersi schiantato a terra con un ULM (apparecchio ultraleggero a motore).

Lo ha annunciato oggi la Direzione generale dell'aviazione civile (DGAC) ecuadoriana, senza fornire dettagli sulle cause dell'incidente.

L'uomo era l'unico occupante dell'apparecchio, con il quale stava tentando di realizzare un giro del mondo in venti mesi. Un testimone, citato dall'AFP, ha dichiarato che l'ULM è precipitato contro il vulcano Cotopayi, nella Cordigliera delle Ande. A suo avviso, l'apparecchio era decollato dall'aeroporto di Latacunga, città situata a sud di Quito.

"Ricerche sono state avviate per ricuperare il corpo" della vittima, ha segnalato la DGAC.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.