Navigation

Swatch, Comco non impone nuovi obblighi su movimenti meccanici

La vertenza si trascina da tempo. KEYSTONE/AP/FRANCOIS MORI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 15 luglio 2020 - 07:52
(Keystone-ATS)

La Commissione della concorrenza (Comco) ha deciso non imporre al gruppo Swatch nuovi obblighi o restrizioni di fornitura nel settore dei movimenti meccanici per orologi, pur ritenendo la filiale ETA - attiva anche in Ticino - tuttora dominante sul mercato.

L'orientamento comunicato oggi si inserisce in una vertenza che si trascina da anni. Nel 2013 la Comco aveva concluso un accordo con Swatch: per evitare una posizione di dominio di ETA avrebbe dovuto consegnare determinati quantitativi di movimenti a clienti terzi.

ETA SA Manufacture Horlogère Suisse fa risalire le sue origini al 1793. Ha stabilimenti di produzioni lungo la catena del Giura, in Vallese e in Ticino (a Mendrisio e a Riazzino). Dal 1985 fa parte del gruppo Swatch. Dà lavoro a diverse migliaia di persone.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.