Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Swiss ha chiuso l'esercizio 2014 con un utile operativo di 347 milioni di franchi, in crescita del 31% rispetto al 2013, grazie soprattutto alla nuova politica degli ammortamenti adottata dal gruppo Lufthansa, cui fa capo la compagnia aerea elvetica. Senza questo effetto il risultato sarebbe stato leggermente inferiore a quello del 2013, precisa la società in un comunicato odierno.

Il giro d'affari è salito dell'1,0% a 5,21 miliardi. Sull'evoluzione dei ricavi ha pesato la forte concorrenza e il vigore del franco svizzero, sottolinea l'azienda.

Nell'anno in rassegna sono stati trasportati 16,17 milioni di passeggeri (+1,3%), nuovo record. I numero dei voli si è contratto dell'1,6% a 144'116. Il coefficiente di occupazione si è attestato all'83,7%.

Swiss è pronta a far fronte alle sfide attuali e in particolare al rafforzamento del franco, afferma il presidente della direzione Harry Hohmeister, citato nella nota. Per il 2015 è atteso un Ebit in linea con quello dell'anno precedente.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS