Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il gruppo assicurativo Swiss Life nei primi nove mesi dell'anno ha aumentati i ricavi dell'1%, a 14,6 miliardi di franchi. In valute locali l'incremento è del 7%.

In Svizzera, principale mercato, la raccolta di premi è cresciuta del 6%, a 8,7 miliardi di franchi, precisa un comunicato dell'assicuratore zurighese. Il mercato francese si è invece contratto dell'8%, a 3,4 miliardi (in valuta locale +6%). La Germania mostra una flessione del 18% a 930 milioni (-6% senza l'effetto dei cambi)

Nel settore dei clienti esterni, nei primi nove mesi Swiss Life Asset Managers ha realizzato afflussi di nuovi capitali netti pari a 5,1 miliardi di franchi. Nello stesso periodo Swiss Life ha registrato proventi diretti da investimenti pari a 3,3 miliardi di franchi.

Al 30 settembre 2015 il coefficiente di solvibilità del gruppo ammontava al 257%, con un incremento di 5 punti rispetto al primo semestre 2015. Quest'ultimo punto fa scommettere gli investitori su una possibile politica più generosa in materia di dividenti.

Gli affari nel terzo trimestre sono inoltre cresciuti in modo più marcato di quanto avessero previsto gli analisti. In borsa il titolo è partito bene, ma a poi virato in negativo arrivando a perdere circa l'1,5%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS