Navigation

Swiss Re: Covid ed eventi estremi, nel 2021 aumenteranno premi

Visti i danni, il mercato assicurativo è destinato a crescere. KEYSTONE/AP/Gerald Herbert sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 08 settembre 2020 - 09:00
(Keystone-ATS)

La pandemia di coronavirus, la crescente urbanizzazione di aree di per sé a rischio e gli eventi climatici estremi saranno fattori di crescita per le assicurazioni: nel comparto danni nel 2021 la progressione del mercato sarà del 3,3%, secondo Swiss Re.

Sono attese progressioni dei premi in tutti i segmenti, indica oggi il numero due al mondo del settore della riassicurazione. Le ragioni di questa evoluzione sono da ricercare nell'aumento dei rischi, nell'incremento dei danni e nel basso livello dei tassi di interesse.

L'attuale stagione degli uragani dell'Atlantico si avvia a stabilire nuovi record: finora sono state osservate 9 tempeste tropicali prima di agosto e 13 prima di settembre. Si tratta dei numeri più alti mai registrati da quando sono iniziati i conteggi.

La situazione generale rende più frequente il verificarsi anche di rischi secondari, come le inondazioni e gli incendi boschivi. Questo porta a un maggior numero di annunci di sinistro e sottolinea la necessità di una copertura assicurativa, secondo Swiss Re.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.