Navigation

Swiss Re: smantellata unità Life Capital

Cambiamenti in vista in seno al riassicuratore zurighese Swiss Re. KEYSTONE/STEFFEN SCHMIDT sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 19 giugno 2020 - 12:30
(Keystone-ATS)

Swiss Re dissolverà entro la fine dell'anno la sua divisione Life Capital, che riunisce tutti i segmenti che si occupano della gestione dei portafogli di assicurazione.

La mossa è conseguenza diretta della cessione della filiale britannica ReAssure, le cui attività erano comprese nell'unità in via di smantellamento.

Lo scorso dicembre è stato ufficializzato il passaggio di ReAssure alla compagnia londinese Phoenix Group, un'operazione da 3,25 miliardi di sterline (circa 3,85 miliardi di franchi al cambio attuale). Ora ciò ha ripercussioni sulla struttura di Swiss Re e sul suo comitato esecutivo, informa il riassicuratore zurighese tramite una nota odierna.

Oltre a ReAssure, Life Capital comprendeva anche le attività di Elipslife e Iptiq. La prima, che propone soluzioni per vita e salute a clienti commerciali, verrà integrata nella divisione Corporate Solutions. La seconda, che fornisce servizi assicurativi digitali, sarà resa indipendente e posta sotto l'egida del CEO Christian Mumenthaler.

Thierry Léger, il quale guidava Life Capital dal 2016, mantiene una poltrona nella direzione, andando a occupare quella di Edi Schmid. Il chief underwriting officer, ovvero lo specialista dei rischi, dopo quasi trent'anni presso Swiss Re lascerà infatti il primo settembre il comitato esecutivo, restando unicamente consulente.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.