Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Swiss Re ha realizzato nel primo trimestre un utile netto di 1,4 miliardi di dollari, il 17% in più di un anno prima. La raccolta globale dei premi e degli onorari è rimasta invariata a 7,6 miliardi, ma a tassi di cambio costanti risulterebbe una progressione del 7%.

Nella divisione principale, quella dei danni (Property & Casualty Reinsurance), l'utile netto è tuttavia sceso del 18% a 808 milioni di dollari. Secondo Swiss Re il calo è in parte dovuto alla riduzione dei prezzi e a un'evoluzione meno positiva degli accantonamenti lo scorso anno.

Nell'assicurazione vita e salute (Life & Health Reinsurance) l'utile è salito del 333% a 277 milioni, negli affari con le aziende (Corporate Solutions) del 109% a 167 milioni mentre per Admin Re, che gestisce portafogli per altri assicuratori, risulta un incremento del 329% a 206 milioni.

Nonostante i bassi tassi d'interesse il rendimento degli investimenti è invece stato del 3,9% (3,7% in precedenza). Mentre il rendimento del capitale proprio (ROE) si è attestato al 16,1%, contro il 14,9% un anno prima.

Nella nota il presidente della direzione Michel M. Liès afferma che "abbiamo ancora nove mesi di tempo per raggiungere i nostri obiettivi finanziari 2011-2015 e siamo sulla buona strada". Le cifre presentate superano chiaramente le attese degli analisti interrogati dall'agenzia AWP.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS