Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - L'infermiera bernese Marianne Kaufmann (27 anni) e il medico grigionese Rolf Maibach (67) sono stati designati ieri sera svizzeri dell'anno nell'ambito della cerimonia "SwissAward", trasmessa in televisione nelle tre regioni linguistiche. Hanno ottenuto il 19% dei voti dei telespettatori in onore del loro impegno in favore del popolo haitiano.
Kaufmann e Maibach sono attivi - rispettivamente dal 2008 e da una quindicina d'anni - all'ospedale Albert-Schweitzer di Deschapelles, a 80 km a nord di Port-au-Prince. Si tratta di una struttura sanitaria che accoglie e cura gratuitamente diverse decine di migliaia di pazienti all'anno. Nel 2010 Haiti è stata devastata da un terremoto che ha fatto 250'000 morti, 300'00 feriti e 1,3 milioni di senza tetto.
L'infermiera e il dottore hanno ottenuto anche il riconoscimento nella categoria società. Il premio alla personalità culturale è invece andato allo scrittore Martin Suter, quello per l'economia all'imprenditore basilese Felix Richterich (Ricola). Nel campo dello spettacolo distinzione dell'anno per la cantante bernese Sophie Hunger e premio alla carriera per il cabarettista 78enne Emil Steinberger.
L'anno scorso il titolo di svizzero dell'anno era andato al medico giurassiano René Prêtre. In precedenza erano stati scelti la consigliera federale Eveline Widmer Schlumpf, il campione di lotta svizzera Jörg Abderhalden, l'allora allenatore della nazionale di calcio Köbi Kuhn, il fondatore di una scuderia di Formula 1 Peter Sauber, l'operatrice umanitaria Lotti Latrous, il tennista Roger Federer e il pediatra Beat Richner.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS