Risultati inferiori alle aspettative per Swisscom nella prima metà dell'anno. Il fatturato del maggiore operatore delle telecomunicazioni svizzero si è attestato a 5,66 miliardi di franchi, in calo del 2,4%.

L'utile netto nel primo semestre del 2019 è invece sceso dello 0,9% a 780 milioni di franchi.

A tassi di cambio costanti, il calo della cifra d'affari è dell'1,7%, indica Swisscom in un comunicato odierno. La causa, secondo il gruppo elvetico, è l'elevata pressione sul fronte della concorrenza e dei prezzi.

A livello operativo, il risultato EBITDA, pari a 2240 milioni di franchi, è invece in aumento del 4,5% rispetto allo scorso anno. La progressione è influenzata "dalle nuove norme relative alla contabilizzazione dei rapporti di leasing (IFRS 16)", precisa l'operatore. Su base comparabile, la crescita è dello 0,5%.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.