Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'utile netto di Swisscom è calato del 7,1% a 1,78 miliardi di franchi nel 2010. Il fatturato è invece rimasto pressoché invariato rispetto al 2009 a 11,9 miliardi di franchi (-0,1%). Sull'andamento degli affari ha inciso la forza del franco: a tassi di cambio costanti il fatturato registra un incremento del 2,1%.

La filiale italiana Fastweb ha raggiunto un volume d'affari di 1,88 miliardi di euro in crescita dell'1,5%. La flessione dell'utile è dovuta alla costituzione di un accantonamento di 70 milioni di euro (102 milioni di franchi) per la procedura relativa all'imposta sul valore aggiunto che riguarda Fastweb.

Il risultato operativo Ebitda è sceso dell'1,9% a 4,6 miliardi di franchi. Depurato dell'accantonamento e degli effetti valutari, si ha un aumento dell'1,7%, rileva Swisscom in una nota di stamane.

L'erosione dei prezzi nelle attività principali del gruppo in Svizzera - pari a 526 milioni di franchi - è stata più che compensata dall'aumento di numero dei clienti e del volume, per un totale di 546 milioni di franchi, prosegue la nota.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS