Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Swisscom ha denunciato l'operatore via cavo UPC presso la Commissione della concorrenza (Comco). L'azienda controllata per la maggioranza dalla Confederazione vuole poter diffondere le partite di disco su ghiaccio.

L'estate scorsa UPC ha ottenuto dalla lega di hockey i diritti per i match: per sfruttarli - ricorda oggi il portale informativo Watson - è in via di creazione un apposito canale sportivo, "MySports", che fra l'altro avrà come direttrice una ex giornalista di punta di SRF, Steffi Buchli. I diritti erano finora detenuti da Swisscom e dal suo servizio di tivù a pagamento Teleclub, che dava ai concorrenti solo un accesso ridotto ai contenuti.

In una presa di posizione Swisscom fa ora sapere che intende battersi affinché i suoi 1,5 milioni di clienti possano continuare a vedere l'hockey. Per questo è stata chiamata in causa la Comco, che al momento non fornisce alcuna informazione supplementare.

UPC non ha alcuna intenzione di condividere i contenuti. "Con MySports ci siamo posti come obiettivo di rompere il monopolio di lunga data Swisscom/Teleclub nel settore sportivo", ha spiegato all'ats il portavoce Bernard Strapp. "Abbiamo investito diversi milioni: per proteggere in nostro investimento non proporremo MySports a Swisscom".

Da notare che la Comco l'anno scorso ha inflitto a Swisscom una multa di quasi 72 milioni di franchi per abuso di posizione dominante nel settore della trasmissione in diretta sulla pay-tv di partite dei campionati di calcio e hockey. Secondo l'autorità l'azienda ha rifiutato ad alcuni concorrenti qualsiasi offerta per la trasmissione in diretta di eventi sportivi sulle loro piattaforme; ad altri concorrenti, come ad esempio Cablecom (oggi UPC), ha invece garantito solamente l'accesso a un'offerta limitata. Swisscom ha inoltrato un ricorso, che è tuttora pendente.

UPC sostiene che la sua posizione sul mercato sia ora di gran lunga meno forte di quanto fosse quella di Swisscom. Secondo Watson i fronti si sono irrigiditi e un compromesso - Swisscom fornisce a UPC immagini del campionato di calcio, UPC fa lo stesso con Swisscom per l'hockey - appare impossibile. Questo significherebbe che i tifosi interessati alle partite in diretta di entrambi gli sport dovrebbero dall'anno prossimo essere clienti di entrambi gli operatori, ciò che comporterebbe anche difficoltà di ordine tecnico.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS