Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Swissprinters chiude le attività di stampa finora condotte a Renens (VD) e le concentra a Zofingen (AG). La misura, adottata a causa dei risultati negativi persistenti nella sede vodese, interessa circa 120 dipendenti, indica oggi la società controllata dai gruppi editoriali Ringier, NZZ e Tamedia Publications Romandes (TPR).

Una tipografia della regione di Losanna, leader nel settore, si è già detta interessata a rilevare le attività di stampa in offset e una parte dei salariati, aggiunge Swissprinters nella nota.

"Tutte le opzioni rimangono possibili" per gli impiegati. Le consultazioni col personale cominceranno quanto prima e dureranno dalle quattro alle cinque settimane, ha precisato all'ats Bruno Hörler, membro della direzione di Swissprinters.

Dal canto suo, il direttore del sito di Renens, Nicolas Sauvant, pur rifiutandosi di utilizzare il termine "chiusura", ammette che "vi saranno dei licenziamenti". Nonostante tutti gli sforzi profusi, "il sito di Renens non è riuscito a raggiungere le cifre nere", ha aggiunto. Le cause sono imputabili in particolare alla diminuzione del volume pubblicitario e al franco forte.

Detenuta da Ringier (58,8%), NZZ (25,2%) e TPR (16%), Swissprinters ha già subito una ristrutturazione l'anno scorso. Anche in quelle circostanze il gruppo aveva chiuso i siti di produzione zurighesi e sangallesi, privilegiando la sede di Zofingen.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS