Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il gruppo agrochimico basilese Syngenta ha visto il suo fatturato calare del 14% nel primo trimestre dell'anno, a 4 miliardi di dollari (3,83 miliardi di franchi). Il calo viene spiegato con gli effetti del cambio legati all'apprezzamento del dollaro su altre valute.

Gli obiettivi annuali sono comunque mantenuti, malgrado il contesto volatile dei prezzi agricoli e delle valute, afferma il direttore generale Mike Mack citato in un comunicato di Syngenta.

A fine novembre il gruppo ha annunciato la soppressione o la delocalizzazione di 1800 impieghi nel mondo, 500 dei quali a Basilea, nell'ambito di un programma che dovrebbe far risparmiare un miliardo di dollari entro il 2018.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS