Navigation

SZ: parlamento inizia esame nuova costituzione

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 gennaio 2010 - 15:46
(Keystone-ATS)

SVITTO - Il canton Svitto si doterà di una nuova costituzione che sostituirà quella in vigore dal 1898. L'apposita commissione ha consegnato oggi al parlamento un progetto di costituzione che introduce tra l'altro un nuovo sistema elettorale. La commissione propone una combinazione fra sistema proporzionale e maggioritario.
I 100 membri del parlamento cantonale vengono attualmente eletti con un sistema proporzionale che considera ognuno dei 30 comuni come un circolo elettorale. Il sistema è considerato problematico dal Tribunale federale, perché in molti comuni i candidati che non attengono almeno il 10% dei voti non hanno nessuna chance di essere eletti.
La proposta di compromesso elaborata dalla commissione introduce un primo passaggio con il sistema maggioritario per permettere ad ogni comune di eleggere un rappresentante nel parlamento. Tutti gli altri deputati vengono eletti con un sistema proporzionale applicato a nuovi circoli elettorali che dovranno avere più o meno le stesse dimensioni.
Nella procedura di consultazione sulla nuova costituzione sono emersi altri due punti controversi: il primo riguarda il voto facoltativo per gli stranieri e il secondo la nomina di un mediatore fra l'amministrazione e i cittadini. La commissione propone di sottoporre ai cittadini in entrambi i casi le due possibili varianti. La votazione popolare sulla nuova costituzione si dovrebbe tenere nella primavera 2011.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.