Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il TAF ha respinto due ricorsi contro la costruzione di due nuovi hangar all'aeroporto di Lugano-Agno (foto rappresentativa d'archivio)

KEYSTONE/KARL MATHIS

(sda-ats)

Il Tribunale amministrativo federale (TAF) ha respinto due ricorsi contro la costruzione di due nuovi hangar all'aeroporto di Lugano-Agno.

I giudici sangallesi hanno ritenuto che il progetto non è contrario alle concessioni e al Piano settoriale dell'infrastruttura aeronautica (PSIA).

Il comune di Agno e un privato avevano adito le vie legali per opporsi all'estensione. Essa, oltre agli hangar, prevede un terminal viaggiatori per il traffico privato, uffici per dogana e trasporto merci, così come dei locali per i pompieri.

I ricorrenti sollevavano questioni riguardanti per esempio i costi e la creazione di parcheggi. In una sentenza pubblicata oggi, il TAF respinge però tutte le obiezioni.

La scorsa primavera, la città di Lugano aveva annunciato di aver accordato un credito di circa 20 milioni di franchi per la realizzazione del progetto di ampliamento dello scalo.

(Sentenza A-709/2016 del 23.11.2017)

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS