I talebani dicono "no" ai colloqui con il governo di Kabul e dichiarano che discuteranno con gli Usa di una soluzione pacifica al conflitto in Afghanistan.

"Anzitutto - ha detto il capo della delegazione talebana alla conferenza ad hoc di Mosca, Mohammad Abbas Stanikzai - non riconosciamo l'attuale governo come legittimo, perciò non condurremo negoziati con esso. Kabul - ha proseguito - non ha neppure mandato un suo rappresentante a questo evento. Tenendo conto che la nostra richiesta principale è il ritiro delle truppe straniere - ha concluso - discuteremo la ricomposizione pacifica con gli americani".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.