Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Confederazione vuole istituire una task-force per combattere le bande internazionali che indirizzano e trasportano i migranti verso l'Europa.

L'obiettivo è fermare, arrestare e condannare i passatori, ha detto Olivier Pecorini, vicedirettore dell'Ufficio federale di polizia (fedpol), alla Radio svizzerotedesca SRF.

Il primo gruppo di lavoro sarà operativo nei prossimi giorni a Chiasso. Sara composto da guardie di confine, agenti delle polizie cantonale e federale e rappresentanti delle autorità giudiziarie.

La Svizzera è per molti profughi in viaggio verso il "ricco Nord Europa" un importante paese di transito, ma anche di destinazione. Sono due le vie principali utilizzate dai migranti che attraversano la Confederazione: entrambe partono dall'Italia del nord, una attraversa il Ticino e conduce in Germania via Basilea, l'altra transita dal Sempione in direzione della Francia.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS