Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - La pressione fiscale sull'economia nei vari cantoni è rimasta generalmente stabile nel 2010 rispetto all'anno scorso. Riduzioni sensibili dei tassi d'imposizione sono state introdotte solo da Svitto e Lucerna per le persone giuridiche e da Glarona per i lavoratori altamente qualificati. È quanto afferma l'istituto di ricerca economica BAKBASEL in uno studio pubblicato oggi.
BAK Basel Economics (BAKBASEL) ha esaminato l'imposizione in 17 cantoni. Primo in classifica, per quel che concerne il minor onere fiscale delle imprese, è Appenzello Esterno, che era in testa già lo scorso anno. Il tasso d'imposizione medio di questo cantone è del 10,8%, un valore invariato rispetto allo scorso anno.
Al secondo posto di questa speciale graduatoria c'è Obvaldo con un tasso dell'11,1%, invariato rispetto al 2009. Terzo è Svitto, con un tasso dell'11,8%. Questo cantone ha fatto un notevole balzo in avanti in classifica, nel 2009 era infatti all'ottavo posto e l'imposizione era del 16,1%. Anche a Lucerna il tasso è diminuito, dal 15,9% al 13,9%, mentre in tutti gli altri cantoni l'imposizione è rimasta generalmente stabile.
Altri Cantoni sono meno competitivi, con un tasso compreso tra il 18,2% e il 21,5%. In questa porzione di classifica troviamo anche il Ticino con un tasso del 18,3% (2009: 18,8%). Valori simili a Zurigo (18,2%, invariato), Basilea Campagna (18,3%, 2009: 18,5%) e Berna (18,5%, invariato). Chiudono la graduatoria i cantoni romandi e Basilea Città (VS: 19,6%, VD: 19,8%, BS: 20,9%, GE: 21,5%, tutti invariati rispetto al 2009).
Confrontando questi dati con il tasso d'imposizione medio applicato a livello internazionale, pari a circa il 20%, la Svizzera è un paese competitivo, sottolinea BAKBASEL.
Lo studio ha anche analizzato l'imposizione dei lavoratori altamente qualificati. Primo, come lo scorso anno, è il canton Zugo dove il tasso è del 23,6%, in lieve calo rispetto al 2009 (24,6%). Seguono a ruota Svitto (24,0%, 2009: 24,6%) e Obvaldo (24,5%, invariato). Il Ticino è tredicesimo con un'imposizione del 34,2% (2009: 34,1%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS