Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Fatturato in crescita nel 2015 per TCS camping, che grazie anche alla bella stagione estiva è riuscito a compensare gli effetti del franco forte: i ricavi si sono attestati a 19,6 milioni, il 2,5% in più dell'anno precedente.

I pernottamenti di ospiti stranieri sono generalmente diminuiti, ma sono risultati per contro in aumento gli svizzeri, la cui quota è salita al 77%.

"Le buone condizioni meteorologiche estive si sono riflesse positivamente sulle attività", spiega in un comunicato odierno Olivier Grützner, responsabile del settore "Turismo & Tempo libero" del TCS.

Nel 2016 il TCS, che è il più importante gestore di campeggi della Svizzera, intende proseguire nella strategia volta ad investire nell'infrastruttura, potenziando e ammodernando le strutture ricettive.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS