Navigation

Telefonia: società responsabili per danni fisici, chiede iniziativa

Una nuova iniziativa popolare chiede che le società di telefonia rispondano dei danni causati dalle antenne. KEYSTONE/MARTIAL TREZZINI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 22 ottobre 2019 - 11:35
(Keystone-ATS)

Le società che offrono servizi di telefonia mobile dovrebbero in futuro rispondere dei danni corporali o materiali causati da un impianto di trasmissione.

È quanto chiede l'iniziativa popolare "Responsabilità in materia di telefonia mobile", proposta che secondo la Cancelleria federale rispetta le prescrizioni di legge. Il termine per la raccolta delle firme, si legge oggi sul Foglio federale, è stato fissato al 21 aprile 2021.

Il comitato d'iniziativa denominato "Mobilfunkhaftungs-Initiative" è composto di otto persone, residenti nella Svizzera tedesca e francese.

Stando al testo, la responsabilità del concessionario decade soltanto se quest'ultimo fornisce la prova che il danno non è stato causato dall'esercizio dell'impianto di trasmissione. Se il concessionario e il proprietario dell'impianto non sono la stessa persona, la responsabilità è solidale, precisa la modifica dell'articolo 74 della Costituzione federale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.