Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gli svizzeri sono in maggioranza insoddisfatti delle tariffe applicate nella telefonia mobile: il 75% le ritiene ingiustificatamente alte rispetto alla media internazionale. Ciò nonostante, rimangono fedelissimi al proprio operatore. È quanto emerge da un'indagine svolta su oltre 5'000 persone dal portale di comparazione Bonus.ch.

Oltre i due terzi (68%) dei partecipanti al sondaggio hanno affermato di avere lo stesso operatore mobile da più di cinque anni, scrive oggi bonus.ch in un comunicato. Persino tra chi utilizza servizi prepagati al posto dell'abbonamento, il 59% ha lo stesso operatore da cinque anni a questa parte, nonostante la possibilità di cambiare in qualsiasi momento.

Il 57% di chi ha optato per l'abbonamento ha scelto Swisscom, il 23% Sunrise e il 18% Orange. Gli operatori cosiddetti "virtuali", quali M-Budget Mobile, CoopMobile, Yallo, Lebara o Aldi sono maggiormente presenti per i servizi prepagati. M-Budget Mobile si afferma come quarto operatore in Svizzera, con un maggior numero di clienti prepaid rispetto ad Orange tra i partecipanti al sondaggio.

Sono i clienti di M-Budget Mobile e Aldi, in ugual misura, ad essere globalmente i più soddisfatti del proprio operatore, e sono anche i soli ad assegnargli un voto "buono". M-Budget ottiene il punteggio migliore per le prestazioni mobili, la copertura di rete, la qualità acustica, Internet, per il servizio clienti e per la gestione degli abbonamenti. Aldi Mobile è invece primo per i servizi prepagati e la tariffazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS