Temenos, società ginevrina specializzata in programmi informatici per le banche, ha realizzato nel secondo trimestre un fatturato di 110 milioni di dollari (102 milioni di franchi), il 4% in più dello stesso periodo dell'anno precedente. L'utile operativo Ebit si è attestato a 20 milioni di franchi (+86%). Gli introiti delle licenze sui software sono aumentati del 14% a 28 milioni.

In un comunicato odierno il presidente della direzione David Arnott parla di una performance forte. Per l'insieme dell'esercizio la società fondata nel 1993 e quotata alla borsa svizzera si aspetta una crescita sia delle vendite, sia della redditività.

Le ultime novità sull'andamento degli affari sono state comunicate a mercati finanziari ormai chiusi e un eventuale influsso sui corsi è atteso solo per domani. Dall'inizio dell'anno l'azione Temenos si è peraltro dimostrata assai dinamica, guadagnando circa il 50%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.