Navigation

Temporali e forti venti a nord delle Alpi

Notte di lavoro per i pompieri di Svitto. KEYSTONE/EDDY RISCH sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 11 luglio 2020 - 12:32
(Keystone-ATS)

Un fronte freddo ha attraversato la Svizzera stanotte portando un po' di refrigerio ma anche forti temporali e grandinate, specialmente lungo le prealpi centrali e orientali. Particolarmente colpito il canton Svitto.

Le precipitazioni cadute stanotte hanno interessato anche l'Altipiano ha comunicato oggi MeteoNews: da ieri pomeriggio sono caduti da 20 a 40 mm.

Il record è stato registrato però a Svitto: a Oeriberg sono stati misurati 80 litri per metro quadro, circa un terzo di tutte le precipitazioni medie dell'intero mese di luglio. A Gersau e Sattel la quantità di pioggia ha raggiunto i 74 litri.

I pompieri e la polizia hanno avuto una notte concitata a causa del maltempo che ha interessato il cantone della Svizzera centrale. Tredici le chiamate di soccorso, anche se per fortuna non si segnalano feriti.

La strada principale che collega Gersau a Brunnen è stata interrotta per diverse ore, il tempo necessario per ripulirla dai detriti riversati sulla carreggiata da un torrente in piena.

Risparmiata dal maltempo la Svizzera nordoccidentale e il sud delle Alpi. Il fronte freddo ha provocato però quale e là forti venti e grandine. A Davos le raffiche hanno raggiunto i 107 km/h.

Stando a MeteoNews, la situazione dovrebbe tornare alla normalità nel corso della giornata odierna, ma le temperature dovrebbero stabilirsi attorno ai 19-22 gradi, ben al di sotto dei 30 gradi registrati nei giorni scorsi. Per domenica è atteso invece un sole splendente; anche la colonnina del mercurio tornerà a salire.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.