Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La prima grandinata di vasta scala di questa estate meteorologica, portata dai temporali che hanno interessato ieri sera il Nord delle Alpi, ha provocato danni per oltre 10 milioni di franchi. Particolarmente colpite risultano le automobili, mentre i danni alle colture sono valutati a circa 2,5 milioni di franchi.

AXA Winterthur, principale assicuratore del settore auto, ha previsto 2'000 sinistri nei cantoni Berna, Lucerna, Argovia, Svitto e Zurigo.

Dal canto suo, l'Assicurazione Grandine Svizzera stima di ricevere circa 600 richieste di indennizzo dagli stessi cantoni. Oltre alle auto, i chicchi di ghiaccio hanno devastato soprattutto frutteti, campi di cereali e colture di verdure, che in molti posti erano praticamente pronti per il raccolto. Anche vigne e vivai hanno subito seri danni.

SDA-ATS