Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'ambasciatore bulgaro in Turchia è stato richiamato oggi a Sofia per consultazioni. È quanto si legge in un comunicato stampa del ministero degli Esteri bulgaro, nel quale però non si specificano i motivi.

Secondo i media bulgari, la mossa delle autorità è dettata dalle tensioni createsi tra Sofia e Ankara a seguito dei tentativi di politici turchi di ingerirsi negli affari interni della Bulgaria.

Il 7 marzo scorso, infatti, l'ambasciatore della Turchia in Bulgaria, Suleyman Gokce, era stato invitato a colloquio al ministero degli esteri di Sofia dopo che il Ministro del Lavoro turco, Mehmet Muezzinoglu, aveva invitato gli espatriati bulgari di etnia turca residenti in Turchia a votare alle parlamentari anticipate del 26 marzo per il partito Dost, fondato lo scorso anno a Sofia da Lyutvi Mestan che abbraccia una parte della etnia turca residente in Bulgaria.

Il Premier a interim bulgaro, Ognian Ghergikov, ha ammesso giorni fa che ci sono tensioni tra i due paesi e ha espresso la speranza che non si arrivi a una rottura dei rapporti diplomatici tra Sofia e Ankara.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS