Due persone sono morte nella prima delle due scosse di terremoto che questa notte, a distanza di pochi minuti, hanno colpito Quito. Lo rendono noto le autorità della capitale dell'Ecuador.

Il bilancio del primo sisma "è di due morti, tre persone rimaste intrappolate e otto feriti", ha precisato via Twitter la protezione civile, sottolineando che i pompieri sono in queste ore impegnate per liberare le persone intrappolate, senza precisare il luogo dove si svolgono i lavori.

Le scosse di terremoto di ieri nella capitale, ricordano i media locali, sono state due: la prima con magnitudo 5.2, la seconda di 4.1.

I terremoti sono stati avvertiti soprattutto nelle aree del nord della città: Calderon, Carapungo, Comite del Pueblo e La Kennedy, dove la gente ha subito lasciato gli edifici uscendo per le strade.Per precauzione è stato chiuso l'aeroporto di Quito.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.