Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È salito a 142 il bilancio dei morti nel terremoto di magnitudo 7.1 che ha colpito ieri le Filippine, in particolare le isole Visayas e Mindanao. Ci sono ancora 22 dispersi e i feriti sono 181. Lo hanno reso noto le autorità, come riferisce il sito del quotidiano Enquirer. La più colpita è stata l'isola di Bohol, epicentro del sisma, con 132 vittime. A Cebu sono morte 9 persone e a Siquijor una.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS