Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Due forti scosse di terremoto si sono verificate in un breve lasso di tempo nell'area Asia-Pacifico. La prima, di magnitudo 5,7 sulla scala Richter, è stata registrata nella regione autonoma del Tibet, sotto controllo della Cina, secondo le rilevazioni dell'Usgs. L'epicentro è stato individuato 143 chilometri a sud di Qamdo, nella provincia cinese di Xizang, a una profondità di circa 50 chilometri. Non si hanno per ora notizie di eventuali conseguenze a cose e persone.

Un altro terremoto, di magnitudo 6.3, si è verificato stamani al largo delle Molucche, nell'est dell'Indonesia. Non c'è rischio tsunami. Lo hanno reso noto l'Istituto Geofisico americano e il suo corrispondente indonesiano. La scossa è avvenuta alle 9:53 locali (le 2:53 in Svizzera) nella regione di Kepulauan Babar, a est delle isole delle Molucche. L'ipocentro è stato in mare.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS