Due forti scosse di terremoto si sono verificate in un breve lasso di tempo nell'area Asia-Pacifico. La prima, di magnitudo 5,7 sulla scala Richter, è stata registrata nella regione autonoma del Tibet, sotto controllo della Cina, secondo le rilevazioni dell'Usgs. L'epicentro è stato individuato 143 chilometri a sud di Qamdo, nella provincia cinese di Xizang, a una profondità di circa 50 chilometri. Non si hanno per ora notizie di eventuali conseguenze a cose e persone.

Un altro terremoto, di magnitudo 6.3, si è verificato stamani al largo delle Molucche, nell'est dell'Indonesia. Non c'è rischio tsunami. Lo hanno reso noto l'Istituto Geofisico americano e il suo corrispondente indonesiano. La scossa è avvenuta alle 9:53 locali (le 2:53 in Svizzera) nella regione di Kepulauan Babar, a est delle isole delle Molucche. L'ipocentro è stato in mare.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.