Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Iran ha annunciato di aver rifiutato gli aiuti umanitari americani per le vittime del terremoto di sabato scorso perché non sono stati proposti in 'buona fede'.

"Non crediamo che gli Stati Uniti ci abbiano offerto il loro aiuto in buona fede" - ha detto Hassan Ghedami, responsabile della gestione della crisi per il ministero dell'Interno - sottolineando che le sanzioni dei governi occidentali hanno provocato una crisi nell'approvvigionamento dei medicinali. Lo riferisce l'agenzia Isna. "Semmai - ha continuato Ghadami - fateci un favore e annullate le sanzioni". Il sisma, nel nord-ovest del Paese, ha provocato la morte di 360 persone e il ferimento di oltre tremila.

La Mezzaluna Rossa iraniana ha annunciato di aver rifiutato anche gli aiuti proposti da Germania, Taiwan e Russia, ma i media locali hanno riferito di approvvigionamenti arrivati dal Qatar, dal Pakistan, dall'Azerbaidjan e dalla Svizzera.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS